cheap christian louboutin , christian louboutin sale, Cheap Michael Kors, Michael Kors Australia, cheap mk, cheap north face, cheap north face jacket, cheap moncler, moncler uk outlet, cheap moncler, moncler uk outlet, cheap moncler jackets, cheap ralph lauren';
Tirocini professionali all'estero - International Internship | Cemea.eu

International Internship

L’azione Leonardo Da Vinci Mobilità del programma Lifelong Learning (LLP) offre la possibilità di svolgere un tirocinio formativo, ovvero un periodo di formazione professionale e/o una esperienza lavorativa svolti da un partecipante presso una organizzazione partner di un altro paese. E’ necessario essere maggiorenni, ma non è specificata una età limite in quanto il programma quadro di cui fa parte è quello di apprendimento durante tutto l’arco della vita.

 Obiettivi dell’azione

Gli obiettivi generali di questa azione di mobilità all’interno del programma settoriale Leonardo Da Vinci sono:

  • Sostenere i partecipanti all’attività di formazione e formazione continua nell’acquisizione e impiego di conoscenze, competenze e qualifiche per agevolarne lo sviluppo individuale, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo;
  • Incrementare l’attrattiva dell’istruzione, della formazione professionale, della mobilità degli individui e agevolare la mobilità dei lavoratori in formazione.

 A chi si rivolge LDV

L’azione permette l’organizzazione di tirocini transnazionali in imprese e organismi di formazione e mira a sostenere la mobilità transnazionale di:

  • Lavoratori
  • Lavoratori autonomi
  • Persone disponibili sul mercato del lavoro (disoccupati)
  • Laureati

che trascorrono un periodo di formazione all’estero, in un contesto di formazione professionale (vocational training).

Durata del tirocinio LDV

La durata dei tirocini può andare ufficialmente dalle 3 settimane ai 12 mesi, ma dipende ovviamente dal progetto che l’Agenzia Nazionale LLP (ne esiste una in ogni paese) ha approvato e solitamente si assesta realmente tra le 13 e le 16 settimane (3 o 4 mesi). La ragione è semplice: non si tratta soltanto di una esperienza interculturale all’estero, bensì di una esperienza lavorativa pratica rispetto a competenze teoriche acquisite in un percorso formativo e/o dell’allargamento delle proprie prospettive di impiego nel campo specifico anche in contesti esteri regolati e implementati diversamente. Per questo il tirocinio non può essere tanto breve da non permettere di affrontare e comprendere tutte le diversità che ci si potrà trovare davanti in un paese straniero, anche se inseriti in un campo in ci si hanno già conoscenze almeno di base, ma neanche tanto lungo da divenire un problema nella costruzione del proprio percorso di inserimento lavorativo, impedendo magari proprio a chi ha acquisito esperienza direttamente sul campo e non con percorsi formativi formali di incrementare le proprie conoscenze e valorizzare la propria esperienza, arricchendo il proprio curriculum vitae con un tirocinio all’estero.

L’organizzazione di invio LDV

Nell’azione Leonardo Da Vinci Mobilità le organizzazioni possono presentare unicamente progetti di invio per un numero che va dai 30 ai 60 tirocini distribuiti nelle varie organizzazioni estere, che fanno da partner di accoglienza. Chi vuole partire quindi deve reperire l’organizzazione di invio che nel suo paese ha avuto un progetto LDV – Mobilità approvato e candidarsi seguendo la chiamata per le candidature che solitamente viene pubblicata dopo l’approvazione da parte dell’Agenzia Nazionale LLP. Chi è organizzazione di invio ovviamente ha rapporti con altre organizzazioni di altri paesi, che a loro volta possono vedersi approvare progetti di invio per tirocini da svolgere in vari paesi, tra cui l’Italia, ma la reciprocità non è richiesta dal programma. I candidati italiani si possono rivolgere solo a organizzazioni italiane che hanno un progetto approvato.

Chi presenta il progetto assicura direttamente o traverso il partner estero:

  • la descrizione chiara degli obiettivi, dei contenuti e della durata del periodo di formazione all’estero;
  • la corrispondenza tra i bisogni formativi del singolo partecipante da un lato e il suo background professionale e i contenuti del tirocinio dall’altro;
  • la preparazione individuale, linguistica e culturale, dei singoli partecipanti;
  • il monitoraggio pedagogico dei singoli partecipanti (tutoring e mentoring in cooperazione tra organismo di invio ed ospitante);
  • la validazione delle competenze acquisite dal singolo partecipante e la valutazione dei risultati ottenuti nel quadro dello specifico settore professionale;
  • il supporto logistico al singolo partecipante;
  • attività di diffusione dei risultati

L’organizzazione di accoglienza  LDV

L’organismo ospitante potrebbe accogliere direttamente il tirocinante presso la propria struttura oppure fungere da partner intermediario, ovvero da organizzazione locale che gestisce uno o più tirocini che si svolgono in diverse enti, organizzazioni o ditte. In genere l’organizzazione di accoglienza, secondo la modalità organizzativa scelta dal Cemea, si occupa di fornire l tirocinante:

  • Vitto
  • Alloggio
  • Trasporti locali
  • Corso di lingua
  • Tutoraggio
  • Tirocinio
  • Assicurazione
  • Certificazione Europass

L’organizzazione ospitante può essere, a seconda del partenariato costruito dal progetto, in uno dei seguenti paesi:

  • 27 Stati membri dell’UE
  • Norvegia, Islanda e Liechtenstein (SEA)
  • Paesi candidati (Turchia)

Come funziona LDV

Il progetto settoriale Leonardo Da Vinci prevede una sola scadenza annuale a febbraio di ogni anno per implementare progetti che si posso ufficialmente svolgere da luglio dello stesso anno fino a luglio dei 2 anni successivi. Solitamente il Cemea prevede progetti che mettono a disposizione tirocini con partenze da gennaio febbraio dell’anno successivo a quello di approvazione del progetto fino a settembre, dedicando i mesi precedenti alla fase di candidatura, selezione e preparazione dei partecipanti e quella successiva alla valutazione e valorizzazione dei risultati.

Mi interessa partire con il Cemea… cosa devo fare?

Prima di tutto si deve scrivere all’indirizzo di posta elettronica dedicato ai tirocini LDV ovvero ue.ae1501267883mec@y1501267883tilib1501267883om1501267883 , manifestando il proprio interesse ai tirocini internazionali, in modo da essere informati in qualsiasi momento sia aperto il bando per la raccolta delle candidature, in caso di approvazione del progetto.

 [nrelate-related]

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa estesa sui cookie. | OK