SOAP – Sustainable Opportunities and Alternative Practices

SOAP – Sustainable Opportunities and Alternative Practices

Scambio Giovanile Internazionale

Pontinia (Italia)
dal 23 Luglio al 5 Agosto 2013

 

Contesto del progetto

Dal 2010, il CEMEA del Mezzogiorno è impegnato in un percorso condiviso con altre associazioni europee su tematiche riguardanti l’educazione allo sviluppo sostenibile denominato OTESHA. La strategia OTESHA ha contribuito alla realizzazione di diversi progetti di scambi internazionali di giovani, formazioni internazionali e progetti Grundtvig Multilaterali per giovani e adulti. Parallelamente a questo percorso, nel 2012 l’associazione è stata coinvolto dall’associazione tedesca Jugendakademie, assieme all’organizzazione bosniaca Putevi Mira, all’interno del progetto triennale EWOCA, promosso dal Ministero della Gioventù tedesco. Obiettivo di questo progetto, ormai alla terza edizione, è quello di promuovere la collaborazione tra organizzazioni europee, impegnate nell’inclusione di giovani con minori opportunità, nell’ambito dello sviluppo sostenibile e delle energie rinnovabili. Il partenariato così costituito ha già cooperato alla realizzazione dello scambio internazionale “High-Energy” in Germania nell’agosto del 2012 http://www.cemea.eu/ewoca-high-energy-workcamp/ 

Lo scambio di giovani SOAP – Sustainable Opportunities and Alternative Practices, vuole porsi, quindi, nella scia di continuità dei progetti OTESHA, sulla tematica dell’educazione allo sviluppo sostenibile, con il carattere sociale, inclusivo e concreto derivante dall’esperienza di EWOCA come valore aggiunto.

 

Dove si svolge o scambio:

SOAP – pontiniaLo scambio avrà sede a Pontinia, provincia di Latina; cittadina a 70 km da Roma e a soli 15 km dal mare di Sabaudia e S. Felice.

La cittadina di Pontinia è stata già teatro nel 2012 dello scambio di giovani TRASHproject sul riciclo e le arti creative applicate al teatro (www.cemea.eu/trash-project/)

 

Quali partecipanti coinvolti

Ciascun gruppo nazionale sarà composto 8 partecipanti tra i 16 ed i 23 anni più un accompagnatore per gruppo. Per l’accompagnatore non ci sono limiti di età.

 

Cosa si fa durante lo scambio

I giovani partecipanti allo scambio sperimenteranno uno stile di vita responsabile attraverso laboratori ed attività facilitate da esperti e peer educator e affronteranno macro-tematiche riguardanti cibo, energia e abitudini quotidiane consapevoli legate ai prodotti di uso comune.

Sono previsti 3 gruppi di lavoro su diverse tematiche:

  • Energie rinnovabili e applicazione in ambienti domestici, attraverso la realizzazione di un forno solare
  • Cibo e qualità dei prodotti attraverso la costruzione di orti in cassetta e orti mobili
  • Abitudini quotidiane e impatto ambientale attraverso la realizzazione di prodotti per la casa e per l’igiene personale con prodotti naturali
 
SOAP – cosa si fa

Oltre ai gruppi di lavoro sono previste diverse Visite e attività, come una Visita ad una Fattoria sociale dove l’agricoltura diviene strumento di inclusione sociale e formazione di soggetti svantaggiati, una visita per la città di Pontinia e l’analisi degli sprechi energetici della città, oltre a escursioni nella natura e tempo libero. I partecipanti, inoltre, avranno il compito di sviluppare una strategia comunicativa verso la comunità locale che riguardi la tematica affrontata e la pubblicità dell’evento finale dello scambio.

  

Quali paesi coinvolti

Nello scambio parteciperanno ragazzi provenienti da Italia, Germania e Bosnia Herzegovina.

 

Cosa copre uno scambio internazionale di giovani:

L’azione Gioventù per l’Europa del programma Gioventù in Azione copre vitto, alloggio e assicurazione mentre per i viaggi dei partecipanti ha una copertura parziale. Il Cemea prepara lo Youth Leader, una figura volontaria che però desidera prendersi la responsabilità del gruppo e del lavoro comune con gli altri youth leaders una volta allo scambio e che quindi è in grado di comunicare quanto meno in inglese, se non addirittura nella lingua dell’organizzazione di accoglienza. Laddove è stato previsto, lo YL partecipa anche a una visita di preparazione che permette di visitare in anticipo i luoghi dello scambio e di conoscere gli altri accompagnatori.

Per uno scambio in accoglienza il CEMEA non richiede alcun contributo da versare e provvederà a garantire vitto, alloggio e assicurazione per i partecipanti italiani.

 

 

Come partecipare allo scambio:

Sono disponibili 8 posti per giovani tra i 16 ed i 23 anni per comporre il gruppo italiano dei partecipanti. Per fare domanda di partecipazione scaricate il modulo di iscrizione cliccando sulla seguente icona download compilatelo ed inviatelo a ue.ae1508272486mec@i1508272486bmacs1508272486 .

Se vi sono domande o segnalazioni a cui non risponde la presente pagina web, potete contattarci inviando una mail a ue.ae1508272486mec@i1508272486bmacs1508272486 oppure telefonando al numero 06 45492629 dalle 10.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì.

2 Responses

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa estesa sui cookie. | OK