Non-formal Education in Euromed: from discovery to professionalization

Servizio Volontario EuropeoLogo Erasmus cemea

 

Azione:
Eramus+ – KA1 – SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO

Per una descrizione generale e di funzionamento del Servizio Volontario Europeo vi invitiamo a leggere con attenzione la pagina dedicata cliccando qui

Ente di invio:
Cemea del Mezzogiorno onlus

Per conoscere chi è e cosa fa il CEMEA del Mezzogiorno clicca qui 

Ente di accoglienza:
Cemea Pays de la Loire
http://www.cemea-pdll.org

 

Dove:
Nantes – Francia

Date del progetto:
Febbraio 2015 – Gennaio 2016

Durata:
12 mesi

Ambito:
Promozione dell’educazione attiva e Politiche Giovanili

 

Breve descrizione dell’attività da svolgere:

Il Cemea Pays de la Loire offre al volontario la possibilità di sperimentarsi in un progetto di lungo periodo nel campo dell’animazione socio-culturale. In particolare, il volontario avrà modo di conoscere o approfondire teorie e pratiche dell’educazione nuova e dell’educazione attiva.

Il Cemea, in quanto organismo di formazione, offrirà al volontario l’opportunità di seguire durante il suo percorso la formazione per l’animazione volontaria BAFA (il diploma BAFA consente in Francia di lavorare a titolo volontario o occasionale come animatore-trice nelle strutture di accoglienza per minori come centri vacanza, ludoteche, centri di aggregazione giovanili ecc).

Le attività nelle quali il volontario sarà maggiormente coinvolto saranno quelle legate al Gruppo Internazionale.

Il Gruppo Internazionale del Cemea Pays de la Loire ha all’attivo diverse azioni con paesi dell’Unione Europea e del Mediterraneo, soprattutto Palestina, Tunisia, Marocco, Repubblica Ceca, Italia e Germania. In funzione dei progetti del momento, sarà possibile per il volontario investirsi nelle azioni che più lo interessano, in rete con altri enti ed organizzazioni locali, e che riguardano diversi target group (bambini, giovani, disabili…) Infine, sono attivi nel Cemea Pays de la Loire più gruppi di ricerca su differenti tematiche legate all’animazione (genere, handicap, giochi, attività manuali e altro ancora): il volontario potrà decidere di partecipare alle attività e ai progetti dei gruppi che più lo interessano.

Per avere una idea più approfondita del contesto in cui agisce l’organizzazione vi rimandiamo alla manifestazione di interesse pubblicata sul Database dedicato allo SVE http://europa.eu/youth/vp/organisation/14001278612_en . Ricordiamo che la manifestazione di interesse ha carattere generale e descrive le abituali attività in cui l’ente accoglie i volontari europei che possono comunque cambiare ed essere adattati ai diversi progetti di accoglienza e volontari accolti.

 

Requisiti richiesti per il progetto:

Il progetto accoglierà nello stesso periodo, oltre a 2 volontari italiani altri 4 volontari europei provenienti da Palestina, Tunisia e Germania, che coopereranno per una buona riuscita delle attività previste e il raggiungimento di obiettivi comuni. E’ importante che il volontario abbia spirito di iniziativa e buona capacità di adattamento, nonché flessibilità ed interesse a lavorare nel campo dell’educazione non formale e con diversi target group (disabili, bambini, givoani ecc…). La conoscenza della lingua francese è benvenuta e faciliterebbe l’integrazione del volontario nel progetto. Fondamentale, ai fini della selezione, sarà soprattutto la motivazione del volontario.

In base ai nostri principi e a quelli del programma, chiediamo al volontario di:

  • Essere convinti ad intraprendere il percorso che porta alla candidatura per un progetto, in modo da non sprecare tempo che potrebbe essere utile a seguire qualcuno più motivato
  • Non farsi seguire da più organizzazioni di invio contemporaneamente
  • Essere seri, sinceri e aperti alle diverse prospettive che potrebbero delinearsi
  • Scegliere questo progetto principalmente per tematica, in base ai propri interessi piuttosto che semplicemente in base alla destinazione geografica. 

Condizioni generali:

Il programma di Servizio Volontario Europeo generalmente offre al volontario il seguente supporto:

  • Supporto nell’organizzazione del viaggio di andata e ritorno e copertura dello stesso fino all’ammontare massimo coperto dalla Commissione Europea
  • Assicurazione
  • Supporto e familiarizzazione linguistica
  • Vitto e alloggio
  • Trasporti locali
  • Pocket money mensile stabilito dalla Commissione Europea, specifico per ciascun Paese
  • Formazione tecnica (ovvero finalizzata all’attività da svolgere)
  • Un mentore per tutta la durata dello SVE (ovvero una persona di supporto all’integrazione sociale e interculturale del volontario)
  • Un responsabile di progetto (ovvero la persona di riferimento per lo svolgimento delle attività del servizio previsto dal progetto)
  • Valorizzazione e certificazione delle competenze acquisite durante il servizio (Youth Pass)

Tempi e modalità di candidatura per il progetto:

Coloro i quali intendono candidarsi dovranno manifestare il proprio interesse compilando l’apposito modulo di candidatura disponibile cliccando sulla seguente icona download e inviandolo all’indirizzo di posta ue.ae1513239337mec@s1513239337ve1513239337 dedicato al SVE  entro e non oltre il 9 Gennaio 2015. E’ importante che nel modulo di candidatura sia chiaramente indicato il titolo del progetto al quale ci si vuole candidare.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa estesa sui cookie. | OK